Vai ai contenuti

Tesseramento 2022

ARCHIVIO > le introspezioni di Stefano

TESSERAMENTO CNB 2022


“Eccoci qua. Un anno in più sul gobbone e un accidenti di virusmutante che sembra essere sempre un passo avanti a tutte le misure di contenimento che tentiamo di mettere in campo.
Del resto lo scopo dei virus è replicarsi senza preoccuparsi di nulla se non la sua diffusione su scala infinita.”

Rileggere quello che ho scritto un anno fa, mi ha lasciato un po’ stranito. Di là dal facile “nulla è cambiato”, è come se una sensazione covata da tempo si trasformasse in qualcosa di più concreto, di più materiale, rendendo in qualche modo spiegabile l’anno appena trascorso. Qualcosa che oserei assimilare a uno stato della mente. Potrei perfino azzardare d’aver vissuto in un Nautilus virtuale in navigazione sotterranea. Non c’è il mare quindi uno sforzo d’immaginazione bisogna farlo.
“Avevo tutto l’intrattenimento possibile, mancavano solo gli oculus per il metaverso. Ogni tanto riemergevo per prendere aria ma fondamentalmente me ne stavo sotto non so bene cosa, avvolto nel torpore.

-bzzzz…su il periscopio…’n vedo ‘na mazza…sembra tutto deserto…bzzz… giù il periscopio.-

Quel che accadeva sotto, era forse più interessante. Abbattuto l’incessante rumore di catastrofi e catastrofismi, negazionismi, pastafariani, terrapiattisti e bird’s aren’t real, restava solo il ronzio del motore a impulsi e un silenzio ovattato che potevo riempire di decibel per bassi torcibudella.

-bzzzz…su il periscopio…mii che casino, son tutti in giro…mi sa che richiuderanno le gabbie…bzzzz giù il pericoso.-

Dicevamo la musica come salvavita. Un tappeto sonoro su cui camminavo fino al raggiungimento degli infra-bassi, frequenze impossibili da sentire con le orecchie ma non col corpo. Fatta quest’operazione, ho acceso l’attenzione sugli accadimenti di Gammonlandia, patria del multiverso. Non foss’altro per cercar di capire come si stava evolvendo o involvendo il tutto, quali planetoidi fossero in rotta di collisione, quale asteroide passerà vicino; insomma dove si sta andando. Ho visto un po’ di tutto: tornei live e on-line, chat, quiz, fuck, e strafuck, campionati del mondo, a squadre, individuali, di coppia, divorziati contro nozze d’argento e pensionati contro rider. Partite giocate sul filo di rating, pr a prrrrofusione, riprese in diretta, in differita e postume. Va tutto bene, mi dicevo. Tanta offerta e tante domande. Qualcuno risponderà. Rasserenato son tornato nel torpore che in fin dei conti non era malaccio. Cercavo di vederlo come una specie di plug-in. Finite le bio-batterie, zac! una spinetta nel posteriore. Meta’forica.

-bzzzz… dentro la spinetta… ricarica in corso attendere prego… bzzzz…via la spinetta-

Quasi rigenerato del tutto sono improvvidamente destato da rumori impossibili da abbattere. Che è? Che succede?

-bzzzz…su il pericoso…miii che nuvoloni…che spettacolo…tocca uscire dalla torretta…vado a vedere da vicino…bzzzz…giù il periaffare.-
Mi affaccio sull’orlo di un immane cataclisma. Una voragine senza limiti occupa l’orizzonte. Dal profondo senza fondo s’alza una voce possente: c’è da rifare il CNBIIIIIIII!!!. Oddio, che strizza. Tocca scrollarsi la polvere di dosso e aprire un occhio come ippopotamo che riemerge? Fare finta di niente? Volontarizzarsi? Assopirsi? Intanto torno a bordo, mi ricarico e poi ci penso.

-bzzz…dentro la spinetta…AHIAAAAA…non è la spinetta…maledetta intelligenza artificiale…bzzzz…giù il periscopio.”
Nel nostro piccolo, siamo di fronte ad un cambiamento epocale. Presidente e consiglio CNB sono dimissionari. Ci sono scadenze regolamentate dallo statuto ma ciò che più conta è il cambiamento in atto. Opportunità per alcuni, batteleballe per altri, importante per tutti i soci e non. È momento di riflessione anche per sondare la propria volontà-capacità di mettersi in gioco. Il CNB ha di fronte scelte complesse ma dietro ha una storia che ha consentito a tutti noi d’incontrare il multiverso rappresentato dalle centinaia di giocatori e appassionati che hanno incrociato dadi e vite.
Meditate gente, meditate.


Torna ai contenuti